Perché ho bisogno di uno specchietto retrovisore digitale per autobus?

Lo specchietto retrovisore digitale Perché ne ho bisogno?

Lo specchietto retrovisore digitale rappresenta un importante passo avanti rispetto ai tradizionali specchietti retrovisori. Gli specchietti convenzionali hanno un campo visivo ristretto, che spesso non copre tutti gli oggetti intorno a veicoli di grandi dimensioni, come autobus e camion.

D’altra parte, gli specchietti retrovisori convenzionali tendono a rompersi frequentemente e sono costosi da sostituire. Lo specchietto retrovisore digitale ha il vantaggio che, in considerazione del suo limitato livello di esposizione, riduciamo drasticamente il rischio di danneggiamento per tutta la sua vita utile.

Installando questo tipo di specchio, non solo si eliminano i punti ciechi e si migliora la sicurezza per gli utenti della strada. Ma vengono ridotti anche i costi relativi agli specchietti danneggiati, il che ci consente di rendere redditizio il nostro investimento.

 

Lo specchietto retrovisore digitale Azimut MirrorCam Come funziona?

Supportato da un sistema di telecamere laterali, lo specchietto retrovisore Azimut MirrorCam offre un campo visivo di ciò che sta accadendo ai lati del veicolo. Fornisce una visione ad alta definizione in condizioni estreme, sia di giorno che di notte. Avendo telecamere posizionate strategicamente, il conducente ottiene una visione in tempo reale di ciò che sta accadendo ai lati del veicolo.

Il sistema ha opzioni facilmente regolabili. Dall’abitacolo è possibile regolare elementi quali luce, luminosità e visione notturna, che il guidatore può adattare a seconda delle condizioni ambientali.

 

 

Azimut MirrorCam aiuta a rispettare il regolamento R46

I punti ciechi sono un problema durante la guida e una delle principali cause di incidenti stradali. Il Regolamento R46 raccomanda l’installazione di dispositivi per la visione indiretta in veicoli come autobus e camion, nonché il rispetto di linee guida di installazione predefinite.

La Azimut MirrorCam è stata progettata per mostrare al guidatore cosa sta succedendo ai lati del veicolo, coprendo anche gli angoli ciechi, migliorando così la sicurezza di pedoni, passeggeri e conducenti.